Come si presenta la domanda del voucher per l’infanzia 2014-15?

Per accedere al beneficio, la madre lavoratrice deve presentare domanda all’INPS tramite i canali telematici, indicando, a quale delle due opzioni intende accedere e per quante mensilita` intende usufruire del beneficio in alternativa al congedo parentale, con conseguente riduzione del congedo.
La scelta del beneficio non puo` essere variata, salvo la presentazione di una nuova domanda entro i limiti temporali di presentazione, che comporta la revoca della precedente.
Per gli anni 2014 e 2015 le domande possono essere presentate entro il 31 dicembre di ciascun anno e il beneficio è erogato nel limite di spesa secondo l’ordine di presentazione delle domande.
In relazione all’andamento delle domande ed alle disponibilita` residue, può essere indicato un valore massimo dell’indicatore della situazione economica equivalente del nucleo familiare di appartenenza (ISEE) dell’anno di riferimento per accedere al beneficio ovvero, anche in via concomitante, può essere rideterminata la misura del beneficio. In ogni caso qualora, a seguito delle domande accolte, sia stato raggiunto il limite di spesa di cui all’articolo 7, l’INPS non prende in considerazione ulteriori domande. Una volta ricevuta comunicazione di accoglimento della domanda tramite i canali telematici, la madre lavoratrice deve recarsi presso le sedi dell’INPS per ricevere i voucher richiesti entro i successivi 120 giorni.
Il superamento del termine si intende come rinuncia al beneficio.