Come viene ripartita la detrazione per le spese di asilo nido tra i due coniugi?

Per le spese sostenute dai genitori per pagare le rette relative alla frequenza di asili nido per un importo complessivamente non superiore a 632 euro annui per ogni figlio, è ammessa una detrazione del 19%.L’agevolazione compete al genitore che ha materialmente sostenuto la spesa a prescindere dall’attribuzione della detrazione per i figli a carico. Se la ricevuta è intestata a suo nome ha diritto alla detrazione al 100%. Se invece il documento è intestato al bambino, l’agevolazione va divisa a metà tra i genitori, a prescindere da come è stata attribuita la detrazione sui redditi per i figli a carico, oppure è possibile specificare, tramite annotazione sullo stesso documento, le percentuali di spesa imputabili a ciascuno.