Quali sono le conseguenze ai fini Iva per le società di comodo?

Le società che non hanno superato il test di operatività ai fini IVA vengono penalizzate in merito all’utilizzo dell’eventuale credito Iva.
Piu’ precisamente l’eccedenza di credito – risultante dalla dichiarazione annuale del periodo d’imposta relativamente al quale non è superato il test di operatività – non può essere:

– chiesta a rimborso;

– utilizzata in compensazione ;

– ceduta ai sensi dell’articolo 5, comma 4-ter, del D.L.. 70/98;

Inoltre, nel caso in cui per tre periodi d’imposta consecutivi l’importo delle operazioni rilevanti ai fini IVA risulti inferiore a quello derivante dall’applicazione delle percentuali di cui al comma 1 dell’articolo 30, la società non operativa (che per ciascuno dei tre periodi d’imposta non abbia superato il test) perde definitivamente la possibilità di utilizzare il relativo credito IVA, anche a scomputo dell’IVA a debito riferita ai periodi d’imposta successivi;

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.