Case fantasma: c’è tempo fino a 2 aprile 2013 per la regolarizzazione

Scade il 2 aprile 2013 il termine entro il quale è possibile regolarizzare, senza incorrere in ulteriori sanzioni, l’iscrizione al Catasto dei fabbricati non dichiarati dai legittimi proprietari, ma emersi dall’attività di accertamento degli uffici. Lo scorso 30 novembre è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale l’elenco dei comuni nei quali è stata accertata la presenza di fabbricati sconosciuti al Catasto o modificati per destinazione o consistenza all’insaputa del Fisco e ai quali, per questo, è stata assegnata una rendita “d’ufficio”. Da quella data, 120 giorni di tempo per sanare la situazione, senza incappare nella quadruplicazione della sanzione prevista per il mancato accatastamento. L’ultimo giorno utile cadrebbe il 30 marzo, termine che però slitta a martedì 2 aprile 2013 per le festività pasquali.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.