Certificazione unica, le richieste dei commercialisti alle Entrate

I sindacati dei commercialisti, precisamente le organizzazioni Adc, Aidc, Anc, Andoc, Unagraco, Unico e Ungdcec, hanno scritto una lettera al ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, al vice ministro Luigi Casero e al direttore dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, chiedendo che i dati della Certificazione Unica da inviare all’Agenzia delle Entrate entro il 9 marzo siano limitati solo a quelli necessari per la dichiarazione precompilata dei redditi, senza comprendere la generalità dei compensi. Le organizzazioni lamentano il fatto che il software di compilazione del modello CU sia stato reso disponibile dalle Entrate solo il 5 febbraio e che non è ammesso il ravvedimento operoso per omissioni o errori nella certificazione. Inoltre, le associazioni sindacali dei commercialisti sollecitano l’Agenzia delle Entrate perché il modello 770 semplificato contenga solo i quadri indispensabili e con i dati mancanti per l’attività delle Entrate, vale a dire i quadri SX e ST, al fine di evitare duplicazioni.