Cessione credito di imposta canoni di locazione: dal 15 febbraio il nuovo modello

Con Provvedimento n. 43058 del 12 gennaio 2021 viene aggiornato il modello utile alla comunicazione della cessione dei crediti di imposta per i canoni di locazione di botteghe e negozi o di immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda, riconosciuti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica (così come previsto dall’art 122 del DL Rilancio), utilizzabile dal 15 febbraio 2021.

Il provvedimento specifica che:

tenuto conto dell’estensione fino al 30 aprile 2021 del credito d’imposta di cui all’articolo 28 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, disposta dall’articolo 1, comma 602, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, con il presente provvedimento sono approvati:

  • il nuovo modello di comunicazione della cessione dei crediti 
  • e le relative istruzioni

Scarica qui il nuovo Modello e istruzioni da utilizzare a partire dal 15 febbraio 2021.

Ricordiamo che il presente provvedimento sostituisce quello precedente ovvero il Provvedimento del 14 dicembre per la cessione dei crediti di imposta per i canoni di locazione di botteghe e negozi o di immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda.

Il modello della comunicazione può essere inviato anche da parte degli intermediari, tramite i servizi telematici dell’Agenzia.

Era stato il provvedimento del Direttore della agenzia con prot. 250739 del 1° luglio 2020 a definire le modalità di comunicazione delle cessioni dei crediti d’imposta per:

  • botteghe e negozi, di cui all’articolo 65 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27;
  • canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda, di cui all’articolo 28 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77.

Nel provvedimento era anche contenuta la finestra temporale valida per l'invio ossia, dal 13 luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

L'invio viene effettuato direttamente dai soggetti cedenti che hanno maturato i crediti stessi, utilizzando esclusivamente le funzionalità rese disponibili nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle entrate, a pena d’inammissibilità.

Il credito d’imposta previsto dall’articolo 28 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 è stato esteso:

  • dall’art.77, comma 1, lettera b), del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito, con modificazioni ai canoni di locazione del mese di giugno 2020 (per le strutture turistico-ricettive con attività solo stagionale, ai canoni del mese di luglio 2020)
  • dall’articolo 77, comma 1, lettera b-bis), del decreto-legge n. 104 del 2020, per le imprese turistico-ricettive, fino al 31 dicembre 2020
  • dall’articolo 8 del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, ai canoni di locazione dei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020, per le imprese operanti nei settori riportati nell'Allegato 1 al citato decreto-legge n. 137 del 2020;
  • dall’articolo 4 del decreto-legge 9 novembre 2020, n. 149, ai canoni di locazione dei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020, per le imprese operanti nei settori riportati nell'Allegato 2 al decreto stesso e per le imprese che svolgono le attività di cui ai codici ATECO 79.1, 79.11 e 79.12 che hanno la sede operativa nelle aree del territorio nazionale caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto, individuate con le ordinanze del Ministro della Salute  ovvero nelle zone rosse