Conti correnti: scambio di informazioni per 51 Paesi dal 2017

Il Ministero delle Finanze, con comunicato stampa n. 246 di ieri 29 ottobre 2014, ha reso noto che è stato firmato a Berlino, in occasione del Global Forum per la trasparenza e lo scambio di informazioni dell’OCSE, un accordo multilaterale per lo scambio automatico di informazioni finanziarie contro l’evasione fiscale internazionale a partire dal 2017. L’accordo riguarda 51 Paesi per il 2017 e si estenderà a 92 Paesi nel 2018. Il nuovo standard unico globale per lo scambio automatico di informazioni prende il norme di "Common Reporting Standard" ed è stato elaborato dall’OCSE. Sebbene il risultato sarà raggiunto a partire dal 2017, le attività di verifica sui conti correnti saranno avviate dagli intermediari finanziari dei Paesi "early adopters" già dal 1° gennaio 2016.