Costi pluriennali riallineabili

L’Agenzia delle Entrate ha diffuso ieri la circolare numero 28/E, mediante la quale ha stabilito che l’affrancamento del 16 per cento dei disallineamenti da operazioni straordinarie include anche gli oneri pluriennali. Il documento precisa che gli ammortamenti sui valori oggetto di riallineamento possono essere dedotti solamente dall’esercizio successivo a quello di versamento dell’imposta.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.