Croazia nell’UE dal 1° luglio

Da ieri 1° luglio 2013 la Croazia è entrata a far parte dell’Unione Europea. In base all’atto di adesione, che non ha previsto regimi transitori, dalla predetta data le disposizioni dei trattati comunitari e delle norme da essi derivate sono divenute immediatamente vincolanti ed operative per la Croazia, anche ai fini fiscali e doganali. Le operazioni commerciali con la Croazia sono, quindi, da ieri, operazioni intracomunitarie a tutti gli effetti. Per le operazioni che hanno avuto inizio prima del 1° luglio e che si concludono dopo tale data, occorre considerare che l’operazione è iniziata quando era ancora in vigore il vecchio regime doganale e, pertanto, dovrà essere applicata tale normativa (ai fini doganali, Iva e accise) fino alla conclusione, quindi con presentazione della merce alla dogana croata.