Decreto Lavoro: rischio di modifiche che mettono in discussione il rinvio dell’aumento IVA

Mentre le Commissioni si erano accordate sulla blindatura del testo approvato già da Senato, il decreto lavoro-Iva, in corso di discussione alla Camera per la conversione, rischia di subire modifiche mettendo anche a rischio il rinvio dell’aumento dell’Iva a ottobre.
I rilievi sollevati riguardano le coperture finanziarie di alcune modifiche introdotte dal Senato relativamente alle assunzioni a tempo determinato, la stipula di contratti co.co.co. per gli enti di ricerca, il Fondo per mille giovani per la cultura da 1 milione di euro, e la stabilizzazione di associati in partecipazione con apporto di lavoro.
Il Decreto potrebbe quindi essere ancora corretto alla Camera, con un emendamento che accolga i rilievi, e tornare in terza lettura al Senato che dovrebbe approvarlo con una corsa contro il tempo.