Decreto sblocca-debiti, ok del Senato

Il Decreto sullo sblocco dei pagamenti della Pubblica Amministrazione (D.L. n. 35/2013) prosegue il suo iter parlamentare. Ieri ha incassato anche il via libera da parte del Senato ed ora ritorna alla Camera per l’approvazione definitiva entro il 7 giugno. Tra le novità introdotte al Senato vi è la proroga di sei mesi, quindi fino al 31.12.2013, del termine per l’addio di Equitalia alla riscossione coattiva per conto dei Comuni di tutti i tributi (inizialmente, la Commissione Bilancio del Senato aveva previsto la proroga di tale competenza soltanto per la riscossione della Tares). Altra novità introdotta riguarda i professionisti: vengono estese anche ai professionisti, infatti, le regole per la certificazione e la ricognizione dei crediti, ma non anche quelle sulle compensazioni dei crediti verso la PA con i debiti fiscali, almeno per ora.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.