E-commerce, in Gazzetta il decreto che recepisce le novità UE

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 90 del 18 aprile 2015 il Decreto legislativo n. 42 del 31.03.2015 che recepisce le regole UE sull’e-commerce dettate dalla direttiva 2008/8/CE, per quanto riguarda il luogo delle prestazioni di servizi e che entra in vigore dal 3 maggio. Una delle novità apportate è che non è più obbligatoria la fattura per le prestazioni di servizi di telecomunicazione, di servizi di teleradiodiffusione e di servizi elettronici resi a committenti italiani che agiscono al di fuori dell’esercizio d’impresa, arte o professione, a meno che non espressamente richiesta dal cliente. La direttiva è entrata in vigore in Italia con riferimento alle operazioni effettuate, nei confronti di soggetti non passivi d’imposta, a partire dal 1° gennaio 2015, come espressamente stabilito dallo stesso decreto legislativo, che va ad adeguare la normativa nazionale che era rimasta ancora invariata.