• Senza categoria

Federalismo demaniale: Lo stato censisce sul web il patrimonio indisponibile

Il federalismo demaniale, che culminerà con l’attribuzione dei beni statali a regioni, province e comuni procede silenziosamente il suo percorso.
L’agenzia del Demanio ha pubblicato sul proprio sito una nuova applicazione – denominata U.Gov –che servirà per aggiornare gli usi governativi. In pratica, tramite il portale, i ministeri e le altre amministrazioni centrali dello stato dovranno indicare entro 90 giorni (il 24 settembre, ma sul sito è indicato il 23) gli immobili che utilizzano per finalità istituzionali, così da escluderli dal trasferimento agli enti locali.
All’interno di U.Gov, il Demanio ha riversato tutto il proprio database sull’uso governativo. Un archivio imponente, che contiene 16.978 schede relative a edifici e fabbricati, e che ora dovrà essere corretto in base ai riscontri forniti dai ministeri.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.