Il fisco pronto a censire le spese da vip

La caccia ai falsi poveri d’Italia continua con l’arricchimento della banca dati del Fisco con nuovi dati, quali: beni in leasing, iscrizione a centri ippici, centri benessere, acquisti di imbarcazioni, acquisto di piscine, automobili a noleggio, pacchetti vacanze, spese presso case d’asta e figli iscritti a prestigiose scuole private. L’obiettivo dell’Amministrazione Finanziaria consiste nel determinare l’effettiva capacità reddituale del contribuente.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.