La Cassazione ammette il Preliminare del preliminare

Il contratto preliminare stipulato privatamente prima del preliminare firmato davanti al notaio è legittimo e " produttivo di effetti" . Questo il nuovo orientamento giurisprudenziale introdotto dalla sentenza della Corte di Cassazione a Sezioni Unite n. 4628 del 6 marzo 2015. Spesso utilizzato come prima accettazione di una proposta di acquisto, il preliminare di preliminare si differenzia dal contratto preliminare vero e proprio che prevede clausole particolareggiate e la presenza di un notaio, come poi il contratto definitivo (il rogito notarile), solitamente contestuale al pagamento. La Suprema Corte modifica il precedente giudizio di nullità per inutilità sostanziale di questo istituto (Cass. n. 8038/2009) e afferma che è da considerare "produttivo di effetti il preliminare.. in quanto emerga la configurabilità di un interesse delle parti a una formazione progressiva del contratto basata sulla differenziazione dei contenuti negoziali" .