La gestione ICI resta decentrata

Nella prossima circolare (in corso di ultimazione) l’Agenzia delle Entrate chiarirà che, ufficialmente, nulla cambia nelle modalità di riscossione dell’Ici adottate dai Comuni: rimane dunque la possibilità, per gli enti locali, di far versare l’imposta su conto corrente postale o bancario, o direttamente alla tesoreria comunale. Una facoltà che il comma 175 dell’articolo unico della Finanziaria 2007 sembrava aver abolito, abrogando l’articolo 59, comma 1, lettera n. del decreto legislativo 446/1997. Fonti del Ministero dell’Economia confermano che, in ogni caso, rimane l’art. 52 del decreto istitutivo dell’imposta, dove si attribuisce potestà regolamentare generale delle province e comuni in materia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.