Liquidazione dell’IVA di gruppo: determinazione e versamento dell’acconto

L'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sulla determinazione e il successivo versamento dell'acconto annuale dell'IVA di gruppo nella risposta all'interpello 350 del 28 agosto 2019. In generale nell’ambito della procedura di liquidazione dell’IVA di gruppo, la determinazione ed il successivo versamento dell’acconto annuale deve essere effettuato dalla società controllante sulla base degli importi comunicati dalle singole società che partecipano alla procedura stessa. Detti importi:

  • possono essere calcolati secondo uno dei metodi “storico”, “previsionale” o “effettivo”;
  • devono essere determinati secondo il metodo “storico speciale” da quelle società che nell’anno solare precedente hanno versato IVA per un ammontare superiore a due milioni di euro”. 

La controllante, successivamente al trasferimento da parte di ogni società delle risultanze come in precedenza determinate, provvede quindi a:

  • calcolare l’acconto nella misura dell’88 per cento della somma algebrica dei dati trasferiti dalle società che applicano il metodo “storico” o “previsionale” e a sommare detto importo con quello dell’acconto trasferito dalle società obbligate alla determinazione del medesimo col metodo “storico speciale”;
  • versare il risultato della suddetta somma.

Nel caso oggetto di interpello, l’istante è pertanto tenuta a determinare l’acconto del gruppo per il 2019:

  • calcolando l’acconto dallo stesso dovuto nella misura del 97% dell’importo corrispondente alla media dei versamenti trimestrali eseguiti o che avrebbero dovuto essere eseguiti per i precedenti trimestri dell’anno in corso (metodo “storico speciale”);
  • calcolando l’acconto dovuto da [BETA] nella misura dell’88% del versamento effettuato o che avrebbe dovuto effettuare per il mese di dicembre dell’anno precedente (metodo “storico”) o, se inferiore, di quello da effettuare per lo stesso mese dell’anno in corso (metodo “previsionale”). E ciò anche nell’ipotesi in cui [BETA] evidenzi come dato “storico” o “previsionale” un importo a credito;
  • sommando algebricamente i suddetti importi e versando il risultato ottenuto.
Allegati: