Modello Unico 2010: il quadro RW senza chiarimenti

In vista della scadenza del 30 settembre per la compilazione di Unico 2010, i contribuenti devono fare i conti con una serie di difficoltà in relazione alla compilazione del modulo RW. Uno degli aspetti più critici è emerso dall’intreccio di questo modulo con i dati antiriciclaggio, aumentando le preoccupazioni in caso di possibili errori. Dalle istruzioni di Unico 2010 e della circolare 43/E del 2009 emerge che, ad esempio, le attività finanziarie estere non affidate in gestione o amministrazione a intermediari finanziari italiani devono comunque essere indicate nel modulo RW, a prescindere dal modo di acquisizione. Lo stesso accade anche per gli investimenti detenuti all’estero di natura non finanziaria.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.