Negli indici-spia del reato anche le operazioni ordinarie

Ci sono alcuni comportamenti evidentemente sospetti ai fini di riciclaggio: il rifiuto di fornire informazioni in ordine alla provenienza delle risorse reinvestite, il possesso di disponibilità liquide o investimenti in genere non coerenti con la situazione professionale, reddituale e/o patrimoniale, l’utilizzo di consistenti somme di denaro in contanti. Tuttavia. L’allegato C al provvedimento Uic del 24 febbraio indirizzato ai professionisti contiene un elenco di altri indici di anomalia non sempre di agevole e univoca interpretazione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.