Organismi di investimenti collettivi, i chiarimenti sul “passaporto del gestore”

Nella circolare n. 19/E del 4 giugno 2013, l’Agenzia delle Entrate affronta il tema delle modifiche al regime di tassazione degli organismi di investimento, in seguito al recepimento nel nostro ordinamento della Direttiva comunitaria UCITS IV. Tra i vari istituti recepiti nell’ordinamento italiano con il decreto legislativo n. 47/2012, di particolare rilevanza è il cosiddetto “passaporto del gestore”, in base al quale le società autorizzate a prestare il servizio di gestione del risparmio (SGR) possono istituire e gestire organismi di investimento collettivo in valori mobiliari (OICVM) armonizzati in altri Stati membri dell’Unione europea senza necessità di costituire in tali Stati una società di gestione.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.