Per i brevetti strada percorsa a metà

Il Codice della proprietà industriale, entrato in vigore il 19 Marzo 2005, ha provveduto a risistemare e semplificare il settore dei diritti di proprietà industriale puntando sul recupero di competitività da parte delle imprese italiane. Ad oggi mancano ancora le disposizioni "correttive ed integrative" che avrebbero dovuto entrate in vigore il 19 Marzo 2006, anche se alcune norme sono state anticipate da altri provvedimenti, in particolare dal decreto legge n. 3 del 10 gennaio 2006 per l’attuazione della direttiva UE in materia di protezione giuridica delle invenzioni biotecnologiche.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.