Per i professionisti ristrutturazione senza chiarimenti

Entro domani, 16 Luglio 2008, dovranno essere versate le imposte a debito da Unico 2008, ma per quanto riguarda i professionisti rimane ancora da risolvere il problema delle spese di ristrutturazione su immobili di non proprietà; una lettura congiunta della circolare numero 1/IR/2008 del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e della circolare numero 47/E dell’Agenzia delle Entrate del 18 Giugno 2008, potrebbe portare alla conclusione che le spese su immobili di terzi possono essere dedotte nell’esercizio in cui vengono sostenute, nei limiti del plafond del 5 per cento, con possibilità di riportare l’eccedenza nei cinque anni successivi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.