Per usare i dati bancari non serve contraddittorio

Il Fisco può emanare un avviso di accertamento parziale, usando gli elementi risultati dalle indagini bancarie, accertati dalla Guardia di Finanza, anche se il contribuente non è stato convocato preventivamente e non gli è stato consentito di dimostrare l’utilizzazione delle movimentazioni bancarie. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 8253 del 7 aprile 2006.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.