Prove scritte e concorso

Il Consiglio di  Stato, sez. IV, con sentenza del  6 agosto 2013, n. 4163 ha stabilito che è legittimo l’esito negativo della prova scritta del candidato, nonostante la commissione abbia sul frontespizio dell’elaborato del candidato cancellato con tratto di penna il numero "356" ed annotato il numero "355", effettivamente corrispondente al numero riportato nella scheda di valutazione riferibile all’interessato; di conseguenza, ciò costituisce un semplice errore materiale