Sicurezza sul lavoro vincola il datore

Con la Sentenza n. 31679 del 11 agosto 2010, la Corte di Cassazione ha stabilito che per garantire la sicurezza sul lavoro, il datore di lavoro non deve limitarsi a informare i lavoratori sulle norme antinfortunistiche previste, ma deve attivarsi a controllare con prudente e continua diligenza la puntuale osservanza. Nella fattispecie, la Corte ha respinto il ricorso del proprietario di un cantiere edile, ritenuto pertanto responsabile per l’incidente occorso ad un operaio caduto da un ponteggio, senza la protezione di un’idonea cintura di sicurezza.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.