Sisma dell’Emilia, no stop all’azione di accertamento

Il prossimo martedì 30 aprile scade il termine entro cui i soggetti colpiti dal terremoto di maggio 2012 in Emilia, Lombardia e Veneto dovranno effettuare i versamenti per perfezionare l’accertamento con adesione o l’accettazione dell’invito al contradditorio, sempre che i termini di pagamento siano scaduti nel periodo di sospensione (dal 20 maggio al 30 novembre 2012). A precisarlo è una nota della Direzione centrale accertamento dell’Agenzia delle Entrate, la quale tuttavia raccomanda anche gli uffici a non rinunciare all’azione di accertamento.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.