Spending review: nel mirino gli affitti

Ogni anno lo Stato spende circa 1,2 miliardi di Euro in affitti per immobili destinati ad essere usati come uffici. Il Governo intende porre in essere un piano di riduzione dei costi, che punta ad assorbire in un unico ufficio territoriale varie strutture periferiche dello Stato. L’idea parte dall’esperienza di Chieti, in cui una caserma dismessa è in via di trasformazione per diventare un polo multifunzionale della Pubblica amministrazione dove troveranno posto l’arma dei Carabinieri, la sede territoriale della Ragioneria dello Stato, quella dei Monopoli, l’Agenzia delle Entrate e altri enti pubblici. Questo tipo di progetto dovrebbe essere replicato su scala nazionale, e assieme alla riforma della P.A. (approvata dal Parlamento prima della pausa estiva) dovrebbe portare ad un risparmio tra i 300 e i 500 milioni di Euro nel 2016. Il piano consentirebbe inoltre di ridurre oltre alle spese degli affitti, anche quelle legate alle utenze e alle altre voci accessorie, come le pulizie.