Spending review pubblica e rimpatrio dei capitali dall’estero in un decreto

Nel Consiglio dei ministri di domani il Governo dovrebbe approvare un provvedimento per accelerare l’individuazione delle risorse che permetteranno di evitare il taglio delle detrazioni fiscali. I fondi dovrebbero arrivare dalla spending review pubblica. Il decreto conterrà anche disposizioni per disciplinare il rimpatrio volontario dei capitali detenuti all’estero. In particolare, si dovrebbe prevedere un accorciamento della finestra temporale per la compliance fiscale del contribuente "esterovestito" , che si chiuderebbe non più a settembre 2016, ma nell’estate del 2015.