Telefisco 2014, i chiarimenti in una circolare

Sono state raccolte all’interno della Circolare n. 10/E/2014 pubblicata ieri dall’Agenzia delle Entrate le risposte fornite dai funzionari dell’Agenzia nel corso dell’incontro tenutosi a gennaio 2014, a ridosso del varo della Legge di Stabilità 2014, con la stampa specializzata sulle principali novità fiscali: dall’accertamento al contenzioso, dalle detrazioni e deduzioni alle dichiarazioni di chi detiene attività all’estero. Con riguardo all’IMU, viene chiarito che la deduzione dell’Imu dal reddito di impresa e di lavoro autonomo (pari al 30% per il 2013 e al 20% a partire dal 2014) è consentita solo a partire dall’IMU 2013; pertanto, un’eventuale Imu 2012 versata tardivamente nel 2013 è indeducibile. La deducibilità dell’imposta è legata al suo effettivo pagamento: l’Imu 2013 versata tardivamente nel 2014 non potrà essere dedotta nel 2013, ma nel 2014.