• Senza categoria

Tracciabilità dei pagamenti per gli appalti: sanzioni anche alle pubbliche amministrazioni

Dal 7 settembre 2010 entra in vigore la Legge n. 136/2010, che prevede la tracciabilità nelle gare di appalto dei flussi finanziari per contratti e finanziamenti pubblici, vietando l’uso del contante, a favore dei bonifici bancari o postali. Le sanzioni in caso di violazione di tali norme, comprese tra il 2% e il 20% dell’importo della transazione, sono previste anche a carico del soggetto inadempiente, ovvero a carico del pubblico funzionario che esegua pagamenti senza bonifici.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.