Trasferimento Quote Srl, i commercialisti si appellano a Tremonti

La firma digitale del commercialista per cedere una quota di Srl non basta, ma serve comunque l’autentica notarile questo è quanto affermato lo scorso 31 luglio il Tribunale di Grosseto confermando il parere espresso dal Consiglio notarile cittadino secondo il quale l’articolo 36 comma 1 del Dl 112/2008 fa riferimento a quella disciplinata dall’articolo 25 del Codice dell’amministrazione, cioè «la firma digitale autenticata, che comporta il controllo notarile di legalità» e non quella "semplice" (dell’articolo 24). Insomma i notai sostengono che se il legislatore avesse voluto derogare al controllo notarile, avrebbe scritto «in deroga all’articolo 2470 del Codice civile .
I commercialisti chiedono al ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, un chiarimento ufficiale che metta fine all’orientamento giurisprudenziale in corso.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.